Chi siamo

Il progetto “Cellamare” nasce da una scommessa tra i due fondatori Pietro e Simone.

Il genere musicale proposto e’ un sano rock & roll contaminato da ska, blues e dintorni.

Pietro e Simone vogliono ridistribuire ai posteri attraverso il linguaggio musicale, (uno dei pochi che ha la capacità di parlare direttamente al cuore) tutto quello che loro hanno raccolto ed elaborato nei rispettivi travagliati cammini di vita svolti prevalentemente lungo il corso del torrente Nure.

Una musica che sgorga in modo naturale, senza filtri, che vorrebbe inglobare situazioni di dolore miste a momenti di gioia, piuttosto che di pura spensieratezza.

Il tutto condito con una giusta dose di autoironia che accompagna sempre le loro composizioni musicali.

Non è altro che la traduzione in musica di un buon bicchiere di gutturnio, della sensazione di estasi di fronte alla vista di una bella donna, del profumo dell’erba che in primavera pervade la sala prove e delle continue domande sul perché l’uomo sia così piccolo da ridurre il tutto alla moneta sonante, rinunciando invece a concentrarsi con tutto se stesso sul poter curare certe malattie che, purtroppo, hanno strappato prematuramente alla vita anche tanti amici dei Cellamare.

A completare questa filosofia di vita e musica sono arrivati Roberto Mazzoni detto “Mazzo” e Giampiero Capra detto “Topo”, entrambi dotati di elevate affinità sia musicali che culinarie, i quali, soprattutto per queste seconde, si sono perfettamente inseriti nel fantastico mondo dei Cellamare.

Sul finire del 2015 entra a far parte della formazione un nuovo bassista, Marco Marzaroli detto “BPM” .